Si chiamano SAD (Sussidi Ambientalmente Dannosi) e valgono 16 miliardi di euro all’anno del bilancio dello Stato italiano, 12 dei quali destinati alle fonti fossili.
Li ha censiti nelle pagine del Bilancio il Ministero dell’Ambiente.

Ma se sono dannosi, a quando la loro riconversione in SAF (Sussidi Ambientalmente Favorevoli)?

Ne parlo nell’articolo “Un tesoretto da riconvertire” uscito sul numero di febbraio del mensile La nuova ecologia e sulle pagine online della rivista.

 

 

Silvia Zamboni

Giornalista – Ambiente e Sostenibilità, Energia e Cambiamenti Climatici, Economia Circolare, Green Economy, Sharing e Digital Economy, Mobilità Sostenibile, Turismo Sostenibile, Agricoltura e Manifattura Biologica, Politiche Ambientali Europee.
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.