Edo Ronchi

Ex Ministro all’ambiente, presidente Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

“Conosco Silvia Zamboni da circa 20 anni, ho collaborato con lei in diverse iniziative politiche e in alcune attività professionali: è una persona competente, corretta, molto motivata nelle cose che fa. Abbiamo bisogno di persone come lei nelle nostre istituzioni.”

Giancarla Codrignani

Scrittrice, giornalista, politica e intellettuale, impegnata nel movimento per la pace e più volte parlamentare della Repubblica.

“La crisi segna un periodo non facile né per gli uomini né per le donne. Tuttavia le donne non possono restare annichilite ed offese respingendo il “fare politica” (come del resto hanno sempre fatto) perché non concede spazio alla loro rappresentanza. Abbiamo bisogno di recuperare attraverso le competenze di quante di noi se la sentono di partecipare. Silvia Zamboni è certamente tra le persone che nella nostra regione hanno sempre sostenuto la causa ambientalista, ma ha anche dato prova di saper bene utilizzare le sue conoscenze anche internazionali per il bene del territorio. In Italia si fa fatica a far capire che l’ambiente ha bisogno di “cura”, ecco perchè con Silvia Zamboni il PD fa una buona scelta. Anche perché la competenza in politica non significa fare i tecnici, ma occuparsi dei cittadini e del bene comune, cosa che Silvia ha dimostrato di saper fare a Bologna come assessore e come presidente di quartiere.”

Anna Pramstrahler

Casa delle Donne per non subire violenza.

“mi è sempre stata simpatica per il suo impegno per l’ecologia… un pò di verde in questo mondo grigio/nero fa sicuramente bene!”

Vittorio Cogliati Dezza

Presidente nazionale Legambiente

“Tenace e competente, così ho conosciuto Silvia Zamboni e così oggi si presenta nelle sue molteplici attività e nelle tante battaglie che con rara coerenza porta avanti di anno in anno, sempre attenta alle nuove sfide che ci si parano dinnanzi. Oggi la sua presenza nelle istituzioni avrebbe una doppia grande valenza. Rappresenta la garanzia che in Emilia Romagna si possano affrontare con la dovuta determinazione le battaglie contro i cambiamenti climatici ed il consumo di suolo, per un nuovo modello di economia a basse emissioni di CO2, che sappia dare prospettive ai giovani e migliori la qualità della vita di tutti. E rappresenta, di fronte al degrado che la vita pubblica italiana ha conosciuto in questo ultimo periodo, un segnale forte in controtendenza, che dice a tutti noi qual è il contributo vero che le donne possono dare alla politica e al paese.”

Anna Donati

Ecologista, esperta di tutela del territorio e mobilità sostenibile, più volte parlamentare verde della Repubblica.

“Silvia Zamboni ha attraversato la storia dell’ambientalismo e dei verdi italiani. Un filo concreto che ci ha legato ai verdi tedeschi, al movimento internazionale della pace,  portando in Italia una visione europea e globale.

La sua curiosità per la notizia, per la divulgazione  ed il buon vivere ci hanno regalato tanti articoli, interviste, trasmissioni e libri ricchi di competenza e creatività,  come il suo ultimo “rivoluzione bici”.

Mai però è stata a guardare e si è impegnata e candidata con generosità, per la “buona causa” ambientalista, fino al ruolo di Assessore del Comune di Bologna e Presidente del Quartiere Reno.  La sua capacità di ascoltare e parlare alle persone, la sua ironia e la sua risata dilagante, la sua competenza ed il suo rigore personale, sono un esempio di “buona politica” vissuta e praticata.

Ma Silvia Zamboni ha anche altre qualità che sono preziose di questi tempi: è una donna che crede e che si è sempre battuta in prima persona  per i diritti delle donne,  convinta che responsabilità, solidarietà e libertà sono gli ingredienti fondamentali  di una vera democrazia.

Adesso si candida per il Consiglio Regionale: abbiamo bisogno di ambientaliste come Silvia nelle istituzioni dell’Emilia Romagna,  come di una ventata di energia positiva e rinnovabile!

Gianpaolo  Silvestri

Ex senatore nei Verdi.

“Silvia è un vulcano di idee, tedesca nella professionalità ed emiliana nella passione, una miniera di informazioni e conoscenze. A lei devo tutti i contatti ecopacifisti che contano nel mondo (è poliglotta e giornalista ficcanaso) ed una visione rigorosamente scentifica dell’ambientalismo. E’ lei che mi ha trasmesso la necessità dell’unità di tutte le componenti democratiche di questo paese e l’importanza del “bene amministrare”. In bocca al lupo Silvia (dorma il lupo).”

Ing. Gianni Silvestrini

Direttore scientifico di Kyoto Club, direttore scientifico della rivista Quale energia.

“Silvia Zamboni merita tutto il nostro supporto affinché possa portare nelle istituzioni l’impegno e la passione necessari per caratterizzare in senso ambientalista la politica regionale.
La sua storia personale garan

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.