Dal 4 maggio è in libreria Vento a favore (pubblicato da Edizioni Ambiente), il libro-intervista da me curato, in cui Edo Ronchi (già ministro all’ambiente dal 1996 al 2000) e Pietro Colucci (imprenditore, presidente di Assoambiente, associata a Confindustria) espongono la loro visione condivisa di come in Italia si dovrebbero affrontare alcune questioni di politica energetica e ambientale (relative a: crisi climatica, efficienza energetica, fonti rinnovabili, green economy, uso del territorio, gestione dei rifiuti, ciclo dell’acqua, energia nucleare) cruciali sia per tutelare il prezioso patrimonio naturale del nostro paese, sia per trasformare l’attuale fase di crisi economica (non solo italiana) in un’occasione di rilancio e di innovazione tecnologica e culturale.

Parte dell’originalità della loro proposta sta nel fatto che fanno riferimento a due schieramenti politici opposti: al centrosinistra, notoriamente, Ronchi, mentre Colucci è legato al centrodestra. Il che non gli ha impedito di condividere alcune posizioni che vedono invece centrosinistra e centrodestra su fronti opposti, come nel caso del ritorno al nucleare, da entrambi ritenuto una scelta sbagliata, già prima dell’incidente di Fukushima.

Potete leggere qui il testo della mia presentazione e quello dell’introduzione scritta da Ronchi e Colucci.

Silvia Zamboni

Giornalista – Ambiente e Sostenibilità, Energia e Cambiamenti Climatici, Economia Circolare, Green Economy, Sharing e Digital Economy, Mobilità Sostenibile, Turismo Sostenibile, Agricoltura e Manifattura Biologica, Politiche Ambientali Europee.
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.