GRANDE SUCCESSO DI ECOLOGICA A MILANO, LA FESTA-MANIFESTO DEI VERDI-EUROPA VERDE

Promossa dai  Verdi-Europa verde, la due-giorni di incontri e confronti tematici Ecologica organizzata a Milano ha chiamato a raccolta iscritti e simpatizzanti, impegnati a definire i contenuti programmatici della formazione politica che vuole dare voce alla generazione Greta, raccogliendone l’appello a fare presto.

Proprio il gruppo di lavoro dei giovani ha avanzato proposte competenti in materia di crisi climatica e di altre tematiche: dall’introduzione della carbon tax alla richiesta di rivedere i sussidi ambientalmente dannosi censiti dal 2017 dal Ministero dell’ambiente e pari a 19 miliardi di euro l’anno scorso; dalla riduzione del packaging a quella dei megallevamenti, dei quali è noto il pesante contributo all’emissione di gas climalteranti; dalla richiesta di inserire l’educazione ambientale nelle scuole fin dal primo di scuola, alla richiesta di aumentare i fondi destinati alla ricerca; dalla riduzione delle spese militari alla “cura del ferro” per i sistemi di mobilita’ collettiva; dalla richiesta di diffondere le casette dell’acqua pubblica fino alla legalizzazione della cannabis.

 

Di tutto questo ho discusso stamattina nel corso di una delle tre tavole rotonde tematiche conclusive.
Ecologica: più di un importante biglietto da visita dei Verdi-Europa Verde. E anche molto più di un convegno convenzionale, perché ha offerto la possibilità di avvicinare alla politica dei Verdi i cittadini, di ascoltarli e farli incontrare con attivisti ed eletti.
Un’esperienza da ripetere.

Silvia Zamboni

Giornalista – Ambiente e Sostenibilità, Energia e Cambiamenti Climatici, Economia Circolare, Green Economy, Sharing e Digital Economy, Mobilità Sostenibile, Turismo Sostenibile, Agricoltura e Manifattura Biologica, Politiche Ambientali Europee.
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.