DICIAMO NO ALLO SBLOCCO DELLE TRIVELLE
👉 Solo una dimenticanza? A pensar male ci si prende…E i silenzi e gli imbarazzi di alcuni pezzi della maggioranza sull’assenza dello stop alle trivelle nel decreto milleproroghe, appena varato dal #governo, fanno propendere per il pensar male, come ha denunciato la Federazione Verdi. Anche perchĂ©, dietro le #trivelle, ci sono gli interessi forti dei grandi gruppi del petrolio e dell’economia fossile.
👉 I #Verdi e i movimenti ecologisti si sono da sempre opposti alle autorizzazioni per nuove trivellazioni per la ricerca di giacimenti di combustibili fossili. La moratoria è stata il risultato di una battaglia che ha coinvolto ampie fasce della popolazione e unito alcune forze politiche, a cominciare dai Verdi. Ora tutto questo rischia di saltare e diventare inutile: sul nostro Paese incombe la richiesta di 84 nuove autorizzazioni per trivellazioni, in mare e sulla terraferma. In Emilia-Romagna, in particolare, sulla costa romagnola e nell’entroterra emiliano.
Continueremo ad opporci alla politica delle trivelle, come abbiamo sempre fatto. Nei combustibili fossili non c’è futuro, tutti gli investimenti vadano sulle rinnovabili, a cominciare dall’eolico off shore.

Silvia Zamboni

Giornalista – Ambiente e Sostenibilità, Energia e Cambiamenti Climatici, Economia Circolare, Green Economy, Sharing e Digital Economy, Mobilità Sostenibile, Turismo Sostenibile, Agricoltura e Manifattura Biologica, Politiche Ambientali Europee.