DELTA DEL PO: CREARE IL PARCO UNICO PER VALORIZZARE UN’AREA STRAORDINARIA
l Delta del Po è uno straordinario mosaico di biodiversità che si estende su una superficie di oltre 66mila ettari, divisa in due parchi: uno fa capo all’Emilia-Romagna, l’altro al Veneto. Noi Verdi siamo sempre stati a favore dell’istituzione del parco unico del Delta del Po, a maggior ragione oggi: il Pnrr destina 55 milioni di euro al progetto di valorizzazione del parco del Delta in chiave ambientale, culturale, turistica (30 destinati all’Emilia-Romagna e 25 milioni al Veneto).
Nei giorni scorsi ho presentato un’interrogazione alla giunta regionale per sapere se si siano fatti passi avanti per l’istituzione del Parco unico del Delta del Po. La gestione unitaria di questo territorio e delle risorse assegnate alle due Regioni, grazie anche al necessario coinvolgimento delle comunità e delle Istituzioni locali, consentirebbe di agire sulla base di una visione unitaria e di una progettualità coordinata e di più ampio respiro, indispensabili per garantire il presidio puntuale ed efficace di un habitat unico al mondo, da preservare a tutti i costi e da ampliare ulteriormente con l’acquisizione di aree limitrofe a quelle attualmente destinate a parco.
Per Europa Verde è auspicabile che l’iniezione di fondi del Pnrr dia un’ulteriore spinta al completamento di un iter istituzionale che si trascina ormai da troppi anni.
Il testo dell’interrogazione: https://bit.ly/3tgIpIu

Silvia Zamboni

Giornalista – Ambiente e Sostenibilità, Energia e Cambiamenti Climatici, Economia Circolare, Green Economy, Sharing e Digital Economy, Mobilità Sostenibile, Turismo Sostenibile, Agricoltura e Manifattura Biologica, Politiche Ambientali Europee.