‘MUOVERSI IN APPENNINO’: UN DIRITTO IN BILICO TRA PROGETTI FARAONICI E SERVIZI SCADENTI – Guarda il video

 

Oggi a Sasso Marconi ho partecipato a un’iniziativa a sostegno del candidato sindaco Roberto Parmeggiani, insieme a Valerio Giusti presidente del COMITATO PER LA FERROVIA PORRETTANA e Marco Tamarri di Un Altro Appennino è Possibile, per parlare di trasporto pubblico in Appennino. L’incontro è stato moderato dal Verde Pierpaolo Lanzarini, socio di CampiAperti – Associazione per la Sovranità Alimentare

Sulle criticità del trasporto ferroviario in #appenninobolognese (e non solo) ho intervistato Valerio Giusti, presidente della rete dei comitati Crufer e del comitato della linea ferroviaria Porrettana.

Con Vittorio Monzoni e Marco Tamarri di Un Altro Appennino è Possibile ho approfondito i temi dei servizi alle persone, dell’offerra culturale e delle iniziative per promuovere sulle nostre belle montagne un turismo ecosostenibile. Un turismo destagionalizzato che tenga conto dei cambiamenti climatici e delle ormai croniche scarse precipitazioni nevose che impongono di differenziare stagionalmente l’offerta turistica, oltre gli sport sulle nevi. A questo proposito, nel mio intervento all’incontro pubblico a Sasso Marconi ho proposto di sostenere con servizi e strutture ricettive ad hoc il turismo di lunga permanenza per le persone della terza e quarta età, in fuga dalle arroventate estati in città. Ormai è dimostrato che le ondate di calore colpiscono severamente i soggetti più fragili, causando anche decessi

Silvia Zamboni

Giornalista – Ambiente e Sostenibilità, Energia e Cambiamenti Climatici, Economia Circolare, Green Economy, Sharing e Digital Economy, Mobilità Sostenibile, Turismo Sostenibile, Agricoltura e Manifattura Biologica, Politiche Ambientali Europee.